M&G/2^D: “Se vuoi qualcosa che non hai mai avuto, devi fare qualcosa che non hai mai fatto.”

 

EMMONT VOLLEY A - M&G VIDEX MONTOTTONE 2-3

 

EMMONT VOLLEY A: Silla, Corpetti, Santandrea, Ricci, Maurizi, Falleroni, Pediconi I., Pediconi E., Corazza, Camertoni (L1), Medaglia (L2). All. Baldini

 

M&G VIDEX MONTOTTONE: Catervi, Silenzi, Pacioni, Farina, Salvatori, Beleggia, Marcatili, Carelli, Pompozzi, Vannicola, Sandroni (L). All. Rutili

 

Arbitro: Moriconi Andrea

 

Parziali: 23-25, 25-22, 25-22, 14-25, 13-15

 

Cascinare – “Se vuoi qualcosa che non hai mai avuto, devi fare qualcosa che non hai mai fatto.” (Thomas Jefferson).

 

In due anni di seconda divisione le ragazze di Montottone non erano mai riuscite a vincere in un incontro ufficiale contro la Emmont Volley. Domenica ce l’hanno fatta.

 

Nel terzo incontro del girone D di seconda divisione le ragazze della M&G si portano a casa due punti importantissimi per la classifica e soprattutto per il morale. Il match termina con il risultato di 2-3 dopo più di due ore di vera battaglia.

 

Nel primo set Beleggia e compagne partono un po’ a rallentatore, si riscaldano piano piano ed iniziano a giocare solo dalla metà del set, tanto basta a portarsi a casa il parziale, al foto-finish, con il punteggio di 23-25.

 

Secondo e terzo set sono un po’ la fotocopia l’uno dell’altro, le ragazze di Montottone fanno il buono e il cattivo tempo, giocano bene e prendono vantaggio, spengono la luce e si fanno recuperare. Terminano entrambi con il risultato di 25-22.

 

Al ritorno in panchina coach Rutili alza la voce e si fa sentire, chiede una reazione e le sue atlete lo accontentano. Con un gioco più fluido e la consapevolezza di non aver niente da perdere in questi play off, si esprimono al meglio e mostrano la tranquillità che contraddistingue una squadra di atlete esperte, per età e gioco. Bene in battuta, sicure in difesa e martellanti in attacco, si portano a casa il set con un perentorio 14-25.

 

Si va al tie-break. Le ragazze della M&G partono bene, prendono qualche punto di vantaggio e vanno al cambio campo col punteggio di 5-8. Le ragazze di coach Baldini non ci stanno ed iniziano la loro rimonta conquistando la parità. Dal 10 pari si procede punto a punto, un errore sul finale delle ragazze di casa, manda le ospiti in battuta sul 13-14. Un bagher fuori decreterebbe la vittoria delle ospiti, ma la poca visibilità dell’impatto della palla fa ripetere l’azione al direttore di gara. La tensione si fa sentire, ma un attacco out delle elpidiensi chiude il set (13-15) e l’incontro (2-3).

 

Occhi già puntanti al prossimo match...forza donne, continuate così!