M&G/CF: Videx, sorpasso in volata.

 

MG VIDEX- CK SERVIZI ANCONA 3-0 
 
MG VIDEX: Forti, Teodori, Del Gobbo, Di Caterino (K), Mercanti, Carnevali, Ripa, Perini, Blasi, Moscati, Minicucci (L). All. Bonini 
 
CK SERVIZI ANCONA: Carletti, Mazzucchelli, Tamanti, Piedirica (K), Stecconi, Natale, Avagliano, Costarelli, Innocenti, Falci, Lucescu, Boria (L). All. Soffici

Arbitro: Maggini Matteo
Parziali: 25-19 25-18 25-23 
 
Grottazzolina - Se ci chiedessero di scegliere una frase per descrivere quanto accaduto alla Videx rosa nella seconda parte della regular season, la prima cosa a venirci in mente sarebbe il titolo di una canzone dei ColdPlay, "A Head Full of Dreams". Perché ci vuole davvero "una testa piena di sogni" (anzi tante teste... tante quante le giocatrici e lo staff di questo gruppo) per credere in qualcosa che fino a qualche settimana fa poteva sembrare poco meno che impossibile.
Eppure queste ragazze sono davvero riuscite a compiere un'impresa; impresa che non è dipesa solo e soltanto da loro, chiaramente, perché se contestualmente le avversarie (Amandola, in particolar modo) non avessero cominciato a perdere terreno, speranze non ve ne sarebbero state affatto. "Finché la matematica non ci condanna" si dice spesso in questi casi. Ecco, diciamo pure che per una volta ci si è aggrappati alla matematica, materia rigorosa ed inappuntabile per la quale 4x3 fa sempre 12. Dodici erano i punti che le ragazze di Bonini erano chiamate ad ottenere nelle ultime quattro partite per poter credere nel sogno, dodici punti che significano quattro vittorie nette consecutive (facile a dirsi no?!). Dodici punti erano quelli che, contestualmente, le avversarie dovevano lasciare per strada. Incredibile?! Sicuramente, ma è accaduto.
Ed è proprio così che Di Caterino e compagne si sono ritrovate, al fotofinish, a festeggiare il raggiungimento dei play off; che poi era anche l'obiettivo di inizio stagione, ad onor del vero, ma sfortuna ed infortuni lo stavano quasi vanificando. Fino a sabato sera, ultima occasione, prendere o lasciare.
 
La cronaca del match vede le locali partire inevitabilmente molto tese, consce dell’importanza della partita; ciononostante riescono subito a portarsi avanti 6-1, senza però riuscire a mettere al tappeto le ospiti che si rifanno sotto sul 16-15; il muro alto delle anconetane crea diversi problemi alle attaccanti locali, a fare però la differenza ci pensa la battuta, fondamentale in cui le ragazze di Bonini riescono a mettere fortemente in difficoltà la CK Servizi fino al 25-19 conclusivo.
Nel secondo parziale vanno avanti le ospiti 8-5, e c’è grande tensione in mezzo al campo; le cose paiono diventare tutte più difficili, fino a che punto dopo punto la Videx riesce a rimettere la testa avanti sul 16-15; da qui in poi sale in cattedra Mercanti, che con una serie di muri devastanti frena le velleità ospiti, ben coadiuvata dagli attacchi di Teodori e Di Caterino; il 25-18 finale certifica appieno l'accelerata brusca delle ragazze di Bonini nella seconda parte del set.
Sembra fatta, tutto continua a girare per il meglio anche nel terzo tempo: la distribuzione di Del Gobbo permette alle compagne di allungare prima 8-3, poi 16-11; qui si registra il più classico calo di tensione, forse dettato dalla falsa consapevolezza di aver già chiuso i giochi. Il finale è palpitante, e sul 25-23 finalmente può arrivare l'esultanza, pur parziale, di chi sa di aver fatto davvero tutto quanto era nelle proprie possibilità.
Non basta però per l'urlo di gioia definitivo, per il quale bisogna aspettare il risultato in contemporanea da Porto Potenza. La vittoria netta delle potentine su Amandola suggella quindi la gioia sconfinata delle ragazze locali, che finalmente possono godersi un traguardo voluto, pianificato, che si era tremendamente complicato e che davvero "per le penne" è stato possibile riacciuffare. Ed è festa doppia, anche per il compleanno della palleggiatrice Alessia “Pato” Carnevali, un compleanno che forse Alessia ricorderà con particolare emozione.
Grande soddisfazione dunque per tutto il movimento, con le ragazze che per molti aspetti hanno ripercorso il cammino della A2 maschile, raggiungendo "il clan dei migliori" nonostante tanta e tanta sfortuna.
Migliori sei: Di Caterino, Mercanti, Teodori, Minicucci, Natale, Lucescu.
 
Risultati ultima giornata: LINK

Classifica finale regular season: LINK
 
V.F. - C.B.
[Ufficio Stampa M&G Scuola Pallavolo]