M&G/Serie A: Ray e Hiro, grazie di cuore!

 

A stagione pressoché conclusa, e con la nuova ormai alle porte, è giunto il triste momento di salutare due campioni assoluti che non vestiranno più la maglia della Videx nella stagione 2019-20.

Quella di Raydel Poey, in realtà, è stata una storia di cui già si è parlato abbastanza: questioni burocratiche legate al diniego del suo tesseramento in quota comunitaria di fatto non ci hanno concesso di vederlo mai in campo nell'annata in cui invece l'intera squadra era stata costruita attorno a lui, una beffa incredibile che faremo fatica a digerire e che, di fatto, è risultata decisiva per le sorti stagionali. Ora, però, la riforma dei campionati e l'esclusione della Videx dalla Serie A2 d'Elite rende di fatto impossibile il tesseramento del campionissimo cubano, in quanto (ancora) extracomunitario. A Raydel vanno pertanto, ed in ogni caso, i più sentiti ringraziamenti da parte della società, anche solo per aver accettato di essere dei nostri, lui che è senz'altro tra i più grandi campioni che abbiano mai vestito la maglia della Videx. 
 
Con 485 palloni messi a terra tra campionato e Coppa, Hiroshi Centelles Rosales è stato invece il miglior realizzatore della M&G Videx in questa stagione, in cui spiccano senz'altro i 34 punti al suo esordio assoluto nel campionato italiano in quel di Cisano Bergamasco. Anche nel suo caso, come per Raydel, nessuna possibilità di rimanere in maglia Videx per effetto di un regolamento spietato ed anche un pizzico bizzarro, che concede sì la possibilità di tesserare atleti stranieri, ma non extracomunitari (eccezion fatta per la SuperLega e, come detto per Ray, la neonata Serie A2 d'Elite).
 
Ad entrambi vanno dunque i nostri migliori auguri per il prosieguo delle loro rispettive fulgide carriere, certi che Grottazzolina rimarrà sempre nel loro cuore e che un giorno, chissà, le nostre strade possano nuovamente reincontrarsi. Grazie di tutto ragazzi, ci vediamo sottorete!
 
V.F.