Tripudio Montegiorgio Volley, è Serie D!


Una vittoria annunciata, direbbero in tanti; forse sì, vedendo il valore degli elementi nell'organico del Montegiorgio Volley, molti dei quali con la Prima Divisione centrano onestamente molto poco.
Eppure chi è molto più saggio di me sostiene che vincere, aldilà di tutto, non è mai facile, specialmente quando parti con tutti i favori del pronostico dalla tua parte; ed i fatti gli danno ragione, lo stiamo vedendo da anni in A2 ma anche in tutti gli altri campionati, e non solo nel volley. Già, perché alla fine della storia di squadre forti non ce n'è mai soltanto una, ma di vincitori sì, vince sempre e soltanto uno.
Il grande coach (di basket) Phil Jackson diceva: "Far vincere una squadra non è questione di quanto grande sia il giocatore, o i giocatori. Devono tutti essere disposti a sacrificarsi e a dare qualcosa di se stessi, pur di diventare campioni.”  Ecco, forse è stato proprio questo il pregio più grande di questo gruppo di ragazzi, la propensione naturale al sacrificio. Sarà forse perché sono tutti (quasi) lavoratori che in nome di una passione incredibile macinano da anni chilometri su chilometri pur di divertirsi in maglia e pantaloncini; sarà perché la sintonia che si è creata fa sì che l'uno trascini l'altro verso un obiettivo comune. Sarà quello che volete, ma questa squadra, in questa stagione, il massimo campionato provinciale non solo l'ha vinto, ma l'ha dominato, con pieno merito e grande capacità.

Testimonianza forse più palese, e che da sola basta a descrivere il dominio rossoblu, è il risultato della serie finale: la squadra di coach Ciotola ha centrato infatti la promozione in Serie D con due vittorie, la prima in casa e la seconda in trasferta, entrambe col massimo scarto contro la Samb Volley A.

I Rossoblu vincono dunque il campionato al termine di una cavalcata pazzesca, conclusa senza subire sconfitte e culminata con la vittoria di ieri sul campo di San Benedetto de Tronto. Dopo l’amara conclusione dello scorso campionato, il destino ha fatto sì che stavolta fossero i Rossoblu a festeggiare la promozione sul campo della Samb, esattamente l’inverso di ciò che accadde lo scorso anno quando i rivieraschi, in gara 3 (e con un organico piuttosto differente, ad onor del vero), si imposero a Piane di Montegiorgio.

Il team del presidente Giancarlo Fagiani, dopo un'ottima regolar season in cui ha trionfato sia nella prima che nella seconda fase, ha poi eliminato in semifinale i cugini della M&G Videx prima di imporsi anche in finale, dominando in lungo e in largo il torneo e concedendo pochissimi set ed un solo punto solo agli avversari (proprio i giovani M&G).

IL TABELLINO DI GARA2 DI FINALE:

Happy Car Samb A – Unipolsai Montegiorgio Volley 0-3 (22-25; 17-25; 24-26)

Happy Car Samb A: Dell’Ernia, Cameli A., Cameli M., Ignazi S., Paoletti A., Paoletti A., Corsi (K), Patrizi (L). All. Montanini.

Studio Nicolai Montegiorgio Volley: Baldoncini, De Santis, Lupetti, Marzialetti J., Marzialetti S., Muccichini J. (K), Peroni, Pochi, Pompozzi, Timi, Viola, Angelucci (L). All. Ciotola. Dir. Neri.

Arbitro: Ballatori.

Il match conclusivo di domenica è stato come prevedibile intenso ed avvincente, di fronte ad un folto pubblico ed a tanti tifosi locali che hanno provato a trascinare i propri giovani all'impresa. Nel primo parziale la Happy Car, dopo uno 0-3 iniziale, tiene botta ai Rossoblu portandosi sul 19-18 ma i nostri reagiscono nel momento giusto, portandosi sullo 0-1. 
Nel secondo l’equilibrio si spezza a favore di Montegiorgio che accumula un vantaggio di 4 punti salvo poi venire raggiunta sul 16 pari. Da li in poi è sinfonia Rossoblu: un parziale di 9-1 consegna agli ospiti anche il secondo parziale.
Il terzo set risulta di fatto il più avvincente: prima allungo Montegiorgio, poi recupero della Happy Car e di nuovo parità sul 21 pari. In quel momento i Rossoblu gettano il cuore oltre l’ostacolo e vincono ai vantaggi in un epilogo degno di una finale.
I festeggiamenti, meritati e doverosi, finalmente possono partire: giocatori, staff e tifosi si abbracciano e fanno festa... il sogno Serie D è divenuto realtà!

Ecco l'ampia rosa della squadra al completo, in rigoroso ordine alfabetico di cognome: Loris De Santis, Jacopo Marzialetti (palleggiatori); Ettore Baldoncini, Juri Muccichini (K), Alesiano Pochi, Roberto Tegazi, Paolo Viola (schiacciatori); Moreno Giustozzi, Riccardo Lupetti, Antonello Timi (opposti); Antonio Angelucci, Marco Franceschetti (liberi); Marco De Minicis, Andrea Leoni, Sauro Marzialetti, Lorenzo Peroni, Mauro Pompozzi (centrali); Maurizio Ciotola (coach); Fabio Neri (dirigente accompagnatore).

Complimenti ragazzi! Ad maiora...

V.F.