M&G/CF: 'Videx rosa', tre punti che danno fiducia.


M&G VIDEX - Centro Diesel Pagliare 3-1

M&G VIDEX: Abbiati, Forti, Del Gobbo, Di Caterino (k), Moscati, Carnevali, Cavanini, Mercanti, Perini, Frinconi, Asquini, Minicucci (L). All. Bonini                                          

Centro Diesel Pagliare Volley: Ridolfi, stehcikova, Sperandini, Marinelli, Benigni, Giuliani, Camaioni, Stasierowski, Di Davide, Leone, Ventura (L). All. Conti
 
Parziali: 21-25 25-17 25-22 25-20
Arbitri: Fogante Aldo - Violini William  
 
Grottazzolina, 03/11/2018 - La M&G VIDEX torna alla vittoria e si sblocca in questo campionato di serie C. Partita dura e sofferta, soprattutto a livello psicologico, perché le locali, pur giocando bene, sabato scorso a Montemarciano avevano raccolto un solo punto, e questo naturalmente toglie delle certezze importanti al gruppo in avvio di campionato. Era dunque vitale ed importantissima questa vittoria per il morale, per il gruppo stesso e, non ultimo, per la classifica.
Dopo un primo set perso per la buona prestazione delle attaccanti di Pagliare, la VIDEX nel secondo torna a fare il suo gioco. Con una buona battuta scardina la ricezione delle ospiti, difesa e contrattacco vincente sono l’arma per chiudere con facilità il parziale. 
Nel terzo set, dopo un avvio arrembante delle locali, le ospiti provano a riportarsi sotto, ma gli attacchi della solita Di Caterino ed un’ottima Asquini chiudono a favore della VIDEX: due set a uno. 
Le ragazze di coach Bonini vogliono chiudere la partita ed è ancora con una buona battuta che fanno la differenza tenendosi sempre in vantaggio e chiudendo con un buon margine il quarto set.
Bella e significativa la presenza in tribuna di una foltissima rappresentanza della Serie A2 maschile, ad incitare le ragazze verso questa prima splendida vittoria in campionato; un gesto nobile, affatto scontato, testimonianza tangibile di quello che vogliamo intendere quando parliamo di "grande famiglia M&G".
Migliori 6: Di Caterino, Asquini, Del Gobbo, Minicucci, Sperandini, Ventura